Pastori & Piccole aragoste crescono @Rural Film Fest - 6a serata 24 marzo 2017

Pastori & Piccole aragoste crescono @Rural Film Fest – 6a serata 24 marzo 2017


Con un po’ di malinconia, ma soprattutto con tantissima gioia per la riuscita, la qualità e il successo della rassegna, ci avviciniamo alla sesta e ultima serata del nostro Rural Film Fest che si terrà venerdì 24 marzo come sempre presso la Gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno, come sempre alle ore 21,30.

In programma “Piccole aragoste crescono” di Francesco Cabras e Alberto Molinari (Italia, 2013, 29′) e “Pastori” di Paolo Casalis (Italia, 2016, 30′)

Piccole aragoste crescono

Questa è la storia di un piccolo miracolo ambientale avvenuto nel mare della Sardegna. Protagonista Gianni Usai, un passato in FIAT Mirafiori dove partecipa alle lotte politiche degli anni Settanta. Alla vigilia della marcia dei quarantamila però abbandona Torino e torna in Sardegna per fare il pescatore. Lì metterà in piedi, insieme ai piccoli pescatori di Su Pallosu, una cooperativa dedicata principalmente alla pesca delle aragoste. La scommessa è impegnativa: provare a vivere del mare, senza ucciderlo.

Così, negli anni ’90 insieme al Professor Angelo Cau, avvia con l’Università di Cagliari il primo progetto di ripopolamento sostenibile dell’aragosta rossa nel Mediterraneo. Un’inedita sinergia fra scienza e territorio, tra teoria e pratica, che produce risultati sorprendenti: 550% di incremento della biomassa delle aragoste a Su Pallosu. Il progetto allora si espande e nascono nuove zone di ripopolamento in altre 13 aree della Sardegna.

“Alla fine degli anni Novanta – racconta Gianni Usai – ci siamo resi conto che eravamo vicini all’estinzione delle aragoste, soprattutto a causa della pesca a strascico e anche perché molti pescatori non rispettavano le taglie minime delle aragoste. Da circa 13 tonnellate di aragoste l’anno eravamo arrivati a pescarne una soltanto. Così, abbiamo avviato questo esperimento di ripopolamento, grazie al sostegno del ministero e all’aiuto dell’Università di Cagliari. Ora, i nostri pescatori stanno finalmente capendo che da predatori si può diventare agricoltori del mare”. Questo documentario attraverso un linguaggio visuale non istituzionale ne’ accademico vuole raccontare che se la pesca viene affidata a chi sa prendersi cura del mare, può realmente essere sostenibile e offrire un futuro anche occupazionale.

Pastori

“Tutto il mondo si preoccupa perché ci sono solo più duemila tigri, ma nessuno si preoccupa che ci sono solo
più duemila pecore di Langa.”

Le colline dell’Alta Langa o della Langa Astigiana, le alte montagne della provincia di Cuneo o del biellese sono alcuni dei territori del Piemonte in cui, da secoli, i pastori raccontati in questo documentario vivono in perfetta armonia con la terra e con le loro greggi.

Girato tra la stagione estiva e quella autunnale, in occasione delle fiere ovino-caprine di Murazzano, Roccaverano, Ternengo e Vinadio, “Pastori” è lo spaccato di un mondo dalle tradizioni antiche ma tuttora vivo e produttivo,che non vuole e non può essere relegato al passato o a una dimensione di folclore.

Le fiere diventano così per i nostri Pastori l’occasione per incontrare il pubblico e per fare conoscere i propri prodotti.

 

Print Friendly, PDF & Email