Sponsor - Festival delle Terre 2017

Sponsor – Festival delle Terre 2017


Sponsor

La SI.MA.D. S.r.l. da oltre 20 anni offre servizi inerenti la legislazione ambientale, occupandosi in particolare di trasporto, recupero e smaltimento rifiuti.

Seguiamo l’intero ciclo di gestione del rifiuto, dalla consulenza tecnica e normativa al conferimento in centri di recupero o in discarica, garantendo standard di qualità. Consapevoli che l’ambiente è un bene comune da preservare, abbiamo l’obiettivo di destinare i rifiuti, nei limiti previsti dalla legge, al riciclo e al recupero piuttosto che allo smaltimento in discarica. Questo approccio integra le esigenze di risparmio con notevoli vantaggi per l’ambiente, trasformando il rifiuto in una vera e propria risorsa.

Consapevoli che un’impresa ha delle responsabilità non solo verso i propri azionisti ma anche nei confronti del contesto sociale in cui opera, i nostri comportamenti si ispirano a principi di trasparenza ed etica professionale. Crediamo che l’accesso alla Terra e al cibo siano diritti inalienabili dell’uomo.

www.simad-rifiuti.it

 

Il suo scopo è limitarne l’impatto ambientale tramite la prevenzione della produzione di rifiuti elettronici, anche nell’ambito di progetti di cooperazione e solidarieta’ nazionale ed internazionale.

Alcune aziende (private o pubbliche) a volte dispongono di macchine perfettamente funzionanti ma che devono essere sostituite (per esempio per opportunità di leasing, di accordi con i fornitori, ecc.). Alcuni produttori o rivenditori dispongono di macchine nuove o quasi nuove che non possono commercializzare direttamente (per motivi di distribuzione dei prodotti, di aggiornamento magazzino, ecc.).
Il nostro lavoro consiste nel reperire e acquistare queste macchine, verificarne la funzionalità, effettuare controlli approfonditi e commercializzarle. In alcuni casi le macchine che recuperiamo non sono funzionanti, quindi le mettiamo in vendita per l’impiego di parti di ricambio. La produzione di un apparecchio informatico, come una stampante, un computer, ecc., richiede l’estrazione di numerose materie prime e il dispendio di un elevato quantitativo di energia. Contiene spesso materie prime valorizzabili e sostanze potenzialmente pericolose per l’uomo e l’ambiente. Le indagini condotte tra i consumatori dimostrano che cambiamo i nostri apparecchi informatici in media ogni 18 mesi.
Un apparecchio usato che sta per essere sostituito potrebbe, in molti casi, essere utilizzato ancora molto a lungo..

Grazie al nostro lavoro evitiamo che materiale informatico ancora funzionante diventi un rifiuto, a carico dell’ambiente e della collettività.

www.reware.it

Print Friendly, PDF & Email