Sabato 8 e domenica 9 giugno il Festival delle Terre arriva a Siena!

Sabato 8 e domenica 9 giugno il Festival delle Terre arriva a Siena!


Sabato 8 e domenica 9 giugno il Festival delle Terre arriva a Siena!
Nel 2011 è cominciata una collaborazione tra il Centro Internazionale Crocevia e l’associazione Species, organizzazione non-profit della provincia senese nata per promuovere lo sviluppo di strategie innovative per la conservazione della biodiversità attraverso la gestione sostenibile delle risorse ambientali, la ricerca e la sensibilizzazione.

Dal 2008 l’associazione organizza con il patrocinio del Comune e della Provincia di Siena, oltre che in collaborazione con CIA, aziende private e realtà del terzo settore l’evento culturale-naturalistico GIORNATA DELLA BIODIVERSITA’ che intende sensibilizzare un pubblico ampio di ogni fascia d’età e provenienza alla conoscenza del valore della biodiversità e delle iniziative di tutela riguardo ad essa nell’ambito locale e globale.

Ogni anno, in un fine settimana di primavera o di autunno, i partecipanti vengono guidati alla scoperta della diversità locale di piante e animali per introdurre a tematiche più complesse, quali il rapporto tra biodiversità e agricoltura e la gestione delle aree protette.

Un ulteriore impulso al disegno del progetto è stato dato dalla collaborazione con l’Associazione Culturale “Propositivo (Pro+)” che attraverso l’attività di volontariato, prestata dai singoli associati, in modo personale e gratuito, ha come scopo principale quello di promuovere processi di unità e solidarietà tra tutti gli studenti e l’ambiente cittadino e portare avanti tutte le iniziative che possano migliorare il rapporto tra uomo, ambiente e società.

Dall’incontro di queste tre associazioni nasce il proposito di realizzare una prima edizione del Festival delle Terre e Giornata della Biodiversità, luoghi ideali per l’impegno e la sensibilità verso le tematiche ambientali che finora ha dimostrato l’Amministrazione Provinciale nello sviluppo sostenibile e nella conservazione del patrimonio naturale. Inoltre è proprio l’ambiente rurale con i suoi paesaggi e i suoi prodotti di qualità che hanno reso questo territorio celebre in tutto il mondo ed è quindi soprattutto al settore agricolo che si rivolge il festival offrendo temi di confronto e di riflessione nella visione di realtà attuali vicine e lontane.

Print Friendly, PDF & Email